Nati per leggere … eccoci qua

Ci piace iniziare questo post con la poesia che Bruno Tognolini ha scritto per il progetto Nati per Leggere, perchè esprime meglio di tante nostre parole il senso del progetto Nati per Leggere

Leggimi subito, leggimi forte
Dimmi ogni nome che apre le porte
Chiama ogni cosa, così il mondo viene
Leggimi tutto, leggimi bene
Dimmi la rosa, dammi la rima
Leggimi in prosa, leggimi prima

Bruno Tognolini

Nati per leggere, cos’é?

La lettura è un’opportunità determinante per lo sviluppo cognitivo, linguistico, affettivo e relazionale della persona.
Nati per leggere nasce e si sviluppa sulla base di questa convinzione. E’ un progetto promosso a livello nazionale dall’Associazione Culturale Pediatri – ACP, l’Associazione Italiana Biblioteche – AIB, il Centro per la Salute del Bambino onlus – CSB di Trieste.
E’ un progetto quindi che ha preso vita grazie ad una forte alleanza tra pediatri e bibliotecari. Moltissime biblioteche nel territorio nazionale hanno aderito a questo progetto, tra cui tutte quelle dei Comuni dell’Area Nord.

Nati per Leggere si pone quindi l’obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce in famiglia fin dai primi anni di vita.

La lettura e lo sviluppo del bambino

Il fatto che la lettura sia un elemento fondamentale per lo sviluppo emotivo e intellettuale del bambino non è solo una convinzione, ma molti studi medico scientifici lo dimostrano.

Ricerche relativamente recenti nel settore delle neuroscienze hanno evidenziato la particolare plasticità del cervello e la sua rapidità di sviluppo nei primi due anni di vita. In questa fase si compiono enormi passi avanti nello sviluppo complessivo. I bambini fanno grandi progressi nella capacità di comprendere le altre persone, nello sviluppo di capacità cognitive generali, del linguaggio e dell’autocontrollo emotivo e comportamentale.

Per favorire tali processi risulta determinante la natura delle interazioni del bambino con le figure di riferimento: mamma e papà.

Lo sviluppo neurologico e psicologico quindi non è automatico, ma avviene in risposta a stimoli sociali e interpersonali, che dipendono dalle relazioni e dalle opportunità precoci che i genitori offrono ai propri figli.

Tra gli strumenti semplici e straordinariamente potenti a disposizione di mamma e papà per interagire con il proprio piccolo, il principale è la voce, che può arricchirsi ogni giorno di canti, filastrocche, ninne nanne, storie. A queste sorgenti meravigliose alimentate dai ricordi personali e da un’ampia varietà di libri, i genitori associano uno sguardo rassicurante e attento alla partecipazione attiva del bambino.

Già prima della nascita il piccolo conosce il suono della voce materna, da cui può ricevere sia rassicurazione sia eccitazione. Ed è questo suono uno dei principali fattori di continuità nel prima e nel dopo la nascita. Perciò sono importantissimi il dialogo della madre con il suo bambino in grembo e l’interazione con il padre.

La sintonizzazione emotiva tra genitori e il loro bambino inizia già da qui, quando sono nella pancia della loro mamma. Già in questa fase l’investimento emotivo della mamma predispone il proprio figlio a trasformare le parole in neuroni e il suono in apprendimento.

Dalla nascita in poi la voce prende forma di parole e di senso: le storie e le immagini, gustate insieme, diventano più ricche e significative. Si creano via via spazi di relazione e di complicità. La lettura, intesa come un gesto amorevole e attento, rafforza il sostegno, e stimola una partecipazione attiva del bambino.

La lettura con un genitore è un’esperienza piacevole per il bambino, un’occasione per stare insieme con calore e affetto.Attraverso le parole dei libri la relazione si intensifica: mamma, papà e bambina/o entrano in contatto e in sintonia grazie al filo invisibile delle storie e alla magia della voce.

È questo il cuore di Nati per Leggere, fornire ai genitori gli strumenti per consolidare un legame indissolubile con il proprio bambino fin dal pancione.

Se volete visionare direttamente i libri adatti alle diverse fasi della crescita del bambino e avere consigli su letture di approfondimento per mamme e papà, potete rivolgervi alle alle biblioteche del Sistema Interbibliotecario dei Comuni Modenesi dell’Area Nord.

Dalla prossima settimana nel blog, troverai la rubrica “Ti consiglio una lettura” curata dalla Bibliotecarie di Nati per Leggere 

Se vuoi approfondire…

Le biblioteche dell’Area Nord

Biblioteca comunale “E. Garin” di Mirandola – biblioteca@comune.mirandola.mo.it
Biblioteca comunale di Camposanto – biblioteca@comune.camposanto.mo.it
Biblioteca comunale “Biblio” di Cavezzo – biblioteca@comune.cavezzo.mo.it
Biblioteca comunale di Concordia s/S – biblioteca@comune.concordia.mo.it
Biblioteca comunale “G. Pederiali” di Finale Emilia – biblioteca@comune.finale-emilia.mo.it
Biblioteca comunale di Medolla – biblioteca@comune.medolla.mo.it
Biblioteca comunale di San Felice s/P – biblioteca@comune.sanfelice.mo.it
Biblioteca comunale “Irene Bernardini” di San Possidonio – biblioteca@comune.sanpossidonio.mo.it
Biblioteca comunale di “San Prospero” – biblioteca@comune.sanprospero.mo.it

Alcuni siti

www.natiperleggere.it
www.natiperlamusica.it
http://www.csbonlus.org
https://www.uppa.it
www.paroleingrembo.it

Alcuni testi

Leggimi forte : accompagnare i bambini nel grande universo della lettura, Rita Valentino Merletti, Bruno Tognolini, Nuova ed., Salani 2015
Leggere ad alta voce, Rita Valentino Merletti, A. Mondadori 2000
Le prime relazioni del bambino. Dalla nascita ai due anni, i legami fondamentali per lo sviluppo, Lynne Murray, Raffaello Cortina Editore 2014
Nascere genitori. Vivere con serenità l’avventura di dare la vita e crescere un figlio, Alessandro Volta, Urra 2008
Neopapà è facile! Suggerimenti per vivere con serenità l’attesa, la nascita e i primi mesi del bambino, Alessandro Volta, illustrazioni di Maria Francesca Agnelli, Il leone verde 2015.

 

Hai trovato interessante il post? Aspettiamo tuoi commenti e riflessioni e siamo qui per qualsiasi chiarimento ,,,

One thought on “Nati per leggere … eccoci qua”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.