Sapete quali farmaci portare durante il vostro viaggio?

Probabilmente molti di voi stanno preparando le valigie per andare in vacanza? E sempre molto probabilmente, soprattutto se avete bambini, vi starete chiedendo: quali farmaci metto in valigia?

Questo articolo, vuole proprio aiutarvi a rispondere a questa domanda. E voi? Cosa ritenete indispensabile da mettere in valigia per la cura dei vostri figli?

PRIMO CONSIGLIO: NON Portate FARMACI INUTILI

La prima regola è quella di non riempirsi di farmaci inutili. Verranno in gran parte buttati al ritorno della vacanza con spreco di soldi e problemi di smaltimento (ricordate anche che vanno buttati negli appositi contenitori).

Se andate all’estero, specie in Paesi dove non conoscete bene, potrebbe essere utile portare in valigia una lista più completa. Questo soprattutto per le possibili difficoltà che potrete incontrare a identificare i farmaci necessari e che possono avere un nome diverso.

In caso di viaggio aereo, portate nel bagaglio a mano i farmaci di cui potreste aver bisogno, ma ricordate che per passare i controlli non possono essere contenuti in flaconi superiori a 100 ml. In casi particolari il medico di famiglia potrà scrivere una dichiarazione della patologia di cui è affetto il bambino e quali farmaci deve avere con sé.

Nel preparare la vostra piccola farmacia verificate le date di scadenza sulle confezioni. Controllate anche che sia presente il foglietto illustrativo in modo tale da poterlo consultare per qualsiasi dubbio.

UN POSSIBILE ELENCO…

  • se il vostro bambino è affetto da una patologia cronica, accertatevi che i farmaci che utilizza abitualmente siano sufficienti per tutto il periodo di vacanza;
  • un antipiretico-analgesico come il  paracetamolo o l’ibuprofene. Preferire quelli somministrabili per via orale. Le supposte sono soggette a cattiva conservazione;
  • sali reidratanti. Importanti in caso di vomito e/o diarrea, per evitare la disidratazione. Preferite le formulazioni in bustine rispetto a quelle liquide:  più facili da trasportare. Eventualmente potete portare anche dei fermenti
  •  un antistaminico in gocce per eventuali reazioni allergiche o per attenuare fastidiosi pruriti conseguenti ad eritema solare;
  •  un farmaco anticinetosico per sciroppo o gomma da masticare, se il vostro bambino soffre di mal d’auto, nave o aereo;
  •  una crema antistaminica, utile per lenire il bruciore da punture d’insetto;
  • alcune fialette di Soluzione fisiologica per lavaggi nasali o per detergere una ferita;
  • un antisettico per uso topico per le piccole ferite

Altre Cose che potrebbero esservi utili:

  • un prodotto a base di ammoniaca per le irritazioni causate dalle meduse;
  • cerotti di diversa taglia;
  • repellenti per zanzare;
  • una crema solare ad elevata protezione (50);
  • – un termometro;

NON DIMENTICATE

  • prima di partire controllate che le vaccinazioni siano in regola e scrivetevi la data dell’ultima vaccinazione antitetanica, che potrà essere molto utile in caso di ferite profonde;
  • portate con voi la tessera sanitaria del bambino per poter usufruire di prescrizioni e assistenza sanitaria in Italia ma anche nei Paesi dell’Unione Europea o convenzionati
  • memorizzate sul telefonino il numero di un centro antiveleni; in caso di necessità il tempo è prezioso;
  • ricordare anche che è inutile chiedere una visita specifica al vostro Pediatra di fiducia prima delle vacanza. Se un bimbo sta bene non ha bisogno del “tagliando”. Ricordate invece di rispettare i bilanci di salute consigliati al momento giusto
  • non usate mai farmaci senza il consiglio del medico. Soprattutto non somministrate autonomamente antibiotici!

 E VOI?

E voi? Qual è la cosa di cui non potete fare a meno e sicuramente mettete in valigia? Avete consigli per altri genitori? La vostra esperienza può essere preziosa per altri …

DAL BLOG Altri articoli che POTREBBERO INTERESSARVI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.