Vaccinazioni obbligatorie: a Modena, servizi nuovi e potenziati

Un Piano Straordinario in grado di fornire una risposta nei tempi previsti, mettendo a disposizione spazi, risorse aggiuntive e competenze specifiche.

È questa la strada scelta dall’Azienda USL di Modena per dare seguito alla Legge Nazionale 119/2017 che prevede che, per essere ammessi a scuola, i minori da 0 a 16 anni abbiano effettuato le 10 vaccinazioni obbligatorie gratuite.

Vediamo cosa è necessario fare e dove informarsi

Sul territorio

Sono circa 100.000 i minori tra 0 e 16 anni sul territorio modenese: oltre 90.000 risultano adempienti rispetto alla Legge, mentre 9.400 bambini devono concludere il programma vaccinale obbligatorio.

1.900 bimbi il cui percorso è incompleto si collocano nella fascia tra 0 e 6 anni.

Sempre dei 9.400, sono circa 3.000 i minori che dovranno iniziare completamente il ciclo delle vaccinazioni obbligatorie.

Tra queste, la più disattesa è quella contro morbillo parotite rosolia (MPR): infatti sono circa 8.500 quelli che in provincia non hanno effettuato la prima o la seconda dose di vaccino.

 Cosa dice la legge

La Legge Nazionale 119/2017 prevede che i minori da 0 a 16 anni per essere ammessi a scuola abbiano effettuato le 10 vaccinazioni obbligatorie gratuite: difterite, tetano, epatite B, pertosse, emofilo di tipo b, morbillo, rosolia, parotite e varicella (quest’ultima obbligatoria solo per i nati dal 1° gennaio 2017).

Cosa fare

All’atto dell’iscrizione per l’anno 2017/2018 è stabilito che i genitori presentino specifica documentazione: entro il 10 settembre 2017 per i nidi e le scuole dell’infanzia ed entro il 31 ottobre 2017 per la scuola dell’obbligo (primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado).

In virtù della Legge Regionale 19/2016 solo i genitori dei bambini iscritti ai nidi in regola con le vaccinazioni obbligatorie non devono presentare nulla, purché abbiano autorizzato il nido ad acquisire la documentazione direttamente dall’Azienda USL.

Come stabilito dalla Regione Emilia Romagna, per bambini della scuola d’infanzia, la documentazione attestante lo stato vaccinale è inviata direttamente dalle ASL alle famiglie; laddove lo stato vaccinale non sia regolare rispetto all’età, le famiglie riceveranno gli appuntamenti per le vaccinazioni. I documenti ricevuti dalla propria ASL saranno poi consegnati dalle famiglie alle scuole, evitando quindi la presentazione di autocertificazioni e di successive certificazioni. L’Azienda USL di Modena sta predisponendo per i minori nati negli anni 2012, 2013 e 2014 l’invio cartaceo direttamente alle famiglie dell’attestazione che riporta l’avvenuto adempimento degli obblighi vaccinali sanciti dalla normativa o dell’invito con data di appuntamento per completare il ciclo vaccinale qualora il minore non abbia effettuato tutte le vaccinazioni obbligatorie.

Ai genitori di minori regolarmente vaccinati, ad eccezione dei bambini tra 0 e 6 anni per i quali valgono le indicazioni precedentemente riportate, si consiglia in questa prima fase di compilare e presentare alla scuola il modulo di autocertificazione scaricabile dal sito regionale www.ascuolavaccinati.it, dal sito dell’Azienda USL di Modena o dai siti delle scuole.

Chi non è in regola

Le famiglie riceveranno l’invito recante la data dell’appuntamento per la seduta vaccinale direttamente a casa, con precedenza per quelle con bambini che devono essere iscritti a nidi e materne (entro il 10 settembre 2017), mentre i bambini e ragazzi della scuola dell’obbligo la riceveranno entro il 31 ottobre 2017. Nella lettera di invito è indicato l’appuntamento per la vaccinazione che verrà effettuata nei mesi successivi e comunque entro il 28 febbraio 2018.

A chi è in attesa di regolarizzare la posizione vaccinale del proprio figlio si raccomanda di presentare il modulo di autocertificazione o il foglio di prenotazione. L’esonero, l’omissione oppure rinvio della vaccinazione devono essere attestati dal Pediatra di Libera Scelta o dal Medico di Medicina Generale.

Se l’obbligo non viene ulteriormente rispettato i minori da 0 a 6 anni non possono accedere ai nidi e alle materne ed inoltre per tutti i minori da 0 a 16 anni sono previste sanzioni da 100 a 500 euro.

Il certificato vaccinale

Per agevolare i genitori che devono acquisire il certificato vaccinale da presentare alla scuola entro i tempi previsti dalla legge (10 marzo 2018), l’Azienda USL di Modena ha realizzato un servizio on line dedicato che, a partire dal 20 settembre, consentirà di scaricare e stampare il certificato senza spostarsi da casa. In seguito il certificato vaccinale sarà disponibile anche nel Fascicolo Sanitario Elettronico.

Dove informarsi

  • Per ulteriori informazioni mediche relative alle vaccinazioni obbligatorie si raccomanda alle famiglie di rapportarsi prioritariamente con il proprio Pediatra di Libera Scelta o Medico di Medicina Generale
  • Sito internet www.ausl.mo.it
  • Uffici Relazioni col Pubblico
  • Pagina Facebook
  • App MyAusl con chat on Line dedicata “ABC Vaccini”
  • infovaccinazioni@regione.emilia-romagna.it
  • Numero Verde Regionale 800.033.033
  • Informazioni dettagliate e risposte alle domande più frequenti sono disponibili anche sul sito regionale www.ascuolavaccinati.it

QUINDI …

   

Bambini dei nidi

 

Bambini delle scuole dell’infanzia Minori della scuola dell’obbligo
In regola con il ciclo vaccinale Non devono presentare documentazione se i genitori hanno autorizzato il nido ad acquisirla dall’Azienda USL Riceveranno a casa attestazione di idoneità da parte dell’Azienda USL da presentare alle scuole Autocertificazione o certificato vaccinale rilasciato dall’Azienda USL
Con ciclo vaccinale da completare Autocertificazione di aver presentato richiesta all’Azienda o foglio di prenotazione
Esonero o omissione o rinvio della vaccinazione Attestato del Pediatra di Libera Scelta o del Medico di Medicina Generale.

 

DAL BLOG POTRESTI ESSERE INTERESSATO ANCHE A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.